Foto Lux

ottica fotografia

INDIRIZZO

Via Vandelli, 4 Padova

ORARI

Lunedì 09:00-12:30 15:30-19:30 Martedì 09:00-12:30 15:30-19:30 Mercoledì 09:00-12:30 15:30-19:30 Giovedì 09:00-12:30 15:30-19:30 Venerdì 09:00-12:30 15:30-19:30 Sabato 09:00-12:30 15:30-19:30 Domenica Chiuso

TELEFONO

049650537

1952

Ha immortalato con i suoi scatti i principali protagonisti e gli eventi successi in città tra gli anni Cinquanta e Sessanta, ma anche innumerevoli padovani, gente comune che entrava nel negozio per un ritratto da posare sopra il comò o da regalare alle persone care. È Claudio Toma, fondatore nel 1952 dello storico laboratorio fotografico Foto Lux di via Vandelli.

La vita della sua bottega segue fino agli anni Settanta la storia professionale di Toma stesso. Fotografo ufficiale del Teatro Verdi all’epoca della rivista e dell’avanspettacolo, ha fissato nelle sue lastre attori del calibro di Vittorio Gassman e Totò. Le sue importanti collaborazioni con l’amministrazione comunale, con l’Università, con il Gazzettino gli hanno permesso di essere testimone fedele, con la sua macchina fotografica, dei cambiamenti che avvenivano a Padova e nel suo territorio. La posa della prima pietra nel 1956 dell’Opera della Provvidenza di Sant’Antonio a Sarmeola, alle porte della città, benedetta dall’allora cardinale di Venezia Angelo Giuseppe Roncalli, futuro papa Giovanni XXIII. La riqualificazione del Portello, documentando scatto per scatto il prima e il dopo. Il tombinamento del Bacchiglione dalla Riviera dei Ponti romani fino alla Riviera del Businello negli anni Cinquanta. Centinaia di fotografie gelosamente custodite nell’archivio dell’azienda, vero e proprio museo di carta del passato recente della città.

Mentore dell’artigiano fu Menotti Danesin, uno dei più importanti fotografi padovani del Novecento. Fu l’illustre maestro a regalare all’allievo e collaboratore Toma la propria macchina fotografica inglese del 1920, oggi cimelio da collezione che sfoggia nelle vetrine del laboratorio ubicato in un’ala dell’antico palazzo vescovile.

Dal 1977 il laboratorio continua, nella stessa sede, sul solco della tradizione familiare con il figlio Fiorenzo, che dal padre ha appreso i segreti e le tecniche della fotografia.

Foto lux
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni