Bucceri Antichità

antichita'

INDIRIZZO

Piazza dei Signori, 5 Padova

TELEFONO

0498750641

1947

Tre generazioni di antiquari della famiglia Bucceri si sono susseguiti nella conduzione dell’omonimo elegante negozio di antichità in Piazza dei Signori. Fu fondato nel 1947 dal generale Vincenzo Bucceri, militare di professione che nel dopoguerra era da poco andato in pensione. La passione per i mobili e gli oggetti d’arte antichi gli era nata nel corso di un viaggio a Firenze, durante il quale aveva assistito a un’asta. Tanto lo colpì quell’evento, che appena tornato a Padova decise di aprire un suo negozio, Asta Iride, originariamente in via Rudena 27. Un nome che aveva un preciso significato: Iride, l’unione tra cielo e terra, simboleggiava il contatto tra venditore e acquirente che avviene nei negozi. Anche se di aste l’antiquario non ne fece mai e inizialmente esponeva mobili che gli venivano affidati in conto vendita, nel corso del tempo studiò e si specializzò ricercando oggetti e mobilio antichi, e diventando in breve uno dei più quotati della città. Fu affiancato dapprima dalla moglie, poi dai figli Enzo e Agostino, ai quali nel 1975 cedette l’attività. Enzo Bucceri è tutt’ora titolare del negozio insieme al figlio Lorenzo, che continua il mestiere con dedizione e professionalità sul solco della tradizione di famiglia.

Oltre a mobili, tappeti, quadri, cristallerie e argenteria, il negozio d’antiquariato dei Bucceri è famoso per le miniature e i bicchieri decorati di Boemia, particolarmente richiesti dai collezionisti, e per le icone, vero fiore all’occhiello della storica bottega. Un settore, quest’ultimo, in cui i due titolari hanno maturato una notevole esperienza: nel corso della loro carriera ne hanno trattato ben ventimila, in particolare del Settecento e Ottocento, per la maggior parte russe e in minima parte veneto-cretesi. A questi preziosi oggetti d’arte e devozione padre e figlio hanno dedicato anche due libri pubblicati dalla loro casa editrice. L’ultimo stampato nel 1992, Arte, leggende e miracoli. Leggere l’icona, è stato curato da Cinzia De Lotto e Andrej Pirlik.

Bucceri antichit%c3%a0
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni