Antica Farmacia al Duomo

farmacie

INDIRIZZO

Via D. Manin, 67/69 Padova

TELEFONO

0498758363

sec. XV

Nella cosiddetta “Casa dello speziale” di piazza Duomo, tra le vie Monte di Pietà e Manin, l’arte della “spezieria” è di casa da secoli. Dove oggi si trova la farmacia Al Duomo l’attività era avviata forse già nel 1416. Un settore al limite tra la scienza e la magia, regolamentato comunque da normative comunali anche nel medioevo e soggetto a controlli da parte delle autorità cittadine e poi della Repubblica veneziana. Proprio a seguito di uno di questi controlli, la spezieria “Al pomo d’oro” - questo il suo antico nome - si trova citata nei registri comunali nel 1686: allora era di proprietà dello speziale Giovan Battista Baroni e fu trovata in piena regola.

L’antica farmacia è così anche oggi un gradevole pezzo di storia patavina, un piccolo gioiello che assieme al suo palazzo rende suggestivo quest’angolo della città. L’edificio è vincolato dalla Soprintendenza ai beni ambientali e architettonici del Veneto. La spezieria trovava posto, allora come oggi, al piano terra. Di grande valore storico e artistico sono anche i mobili e le scaffalature in stile veneziano, dipinti a tempera e laccati in oro, che coprono le pareti. Ma i gioielli della farmacia non si fermano qui: forse la cosa più preziosa che vi viene conservata è la splendida raccolta di vasi di ceramica bassanese del Settecento che adorna gli scaffali in modo inimitabile.

Nel 1913 il negozio era di proprietà del dr. Ernesto Spelta, passò poi al farmacista Sebastiano Barbo (1928) e infine ad Antonio Godina (1932), che nel 1940 ricevette un privilegio trentennale per l’esercizio dell’attività, poi proseguita da Antonia Godina, figlia di Antonio, e oggi dalla nipote dello stesso, Marina Riccoboni, subentrata nel 1987.

Antica farmacia al duomo
Antica farmacia al duomo 3
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni